top of page

Archaeological investigations

2022 - First campaign

Dopo una lunga serie di indagini preliminari non invasive, condotte in sinergia tra l'Università di Ferrara e quella di Padova, nel mese di giugno è stata avviata una fase di scavo che ha visto coinvolti ricercatori e studenti dei due atenei.


Le indagini sono state finanziate grazie al contributo dell'Eurodeputato Gianantonio Da Re, dell'UNPLI Veneto, della Cantina Sara Meneguz Vini, e del Supermercato Cuore di Crai di Tarzo.

Un ringraziamento a:

Pro Loco Quartier del Piave, Parco Archeologico Didattico del Livelet, Favero Scavi, e le famiglie Favero Giandomenico e Dal Gobbo Claudio per la concessione dei terreni.

2022 - Seconda campagna

Sezione in fase di aggiornamento.

2022 Prima campagna

Dopo una lunga serie di indagini preliminari non invasive, condotte in sinergia tra l'Università di Ferrara e quella di Padova, nel mese di giugno è stata avviata una fase di scavo che ha visto coinvolti ricercatori e studenti dei due atenei.


Le indagini sono state finanziate grazie al contributo dell'Eurodeputato Gianantonio Da Re, dell'UNPLI Veneto, della Cantina Sara Meneguz Vini, e del Supermercato Cuore di Crai di Tarzo.

Un ringraziamento a:

Pro Loco Quartier del Piave, Parco Archeologico Didattico del Livelet, Favero Scavi, e le famiglie Favero Giandomenico e Dal Gobbo Claudio per la concessione dei terreni.

2020

The research was carried out through the collaboration between the Department of Humanities of the University of Ferrara, the Department of Cultural Heritage of the University of Padua, and some professional archaeologists, operators at the Livelet Educational Archaeological Park.

 

The investigations were financed with a contribution from Banca Prealpi San Biagio, and using part of the funds of the previous year.

Thanks to:

Municipality of Revine-Lago and Favero Giandomenico and Da Rodda families per le concessioni dei terreni;

la Dott.ssa Cinzia Rossignoli per la collaborazione quale funzionaria di zona per il MiC.

The research was carried out through the collaboration between the Department of Humanities of the University of Ferrara and the Department of Cultural Heritage of the University of Padua.

The investigations were financed thanks to a contribution from the Municipal Administrations of Revine-Lago and Tarzo.

Ringraziamo:

le amministrazioni locali e le famiglie Favero Giandomenico e Da Rodda per le concessiosi dei terreni;

la Dott.ssa Benedetta Prosdocimi per la collaborazione quale funzionaria di zona per il MiC.

Carlo Ingegno, Davide Visentin di aiuto durante le ricerche.